ORSI ITALIANI MAGAZINE


ATTENZIONE / NOTICE

Questa pagina contiene immagini di nudo maschile e testo a contenuto omoerotico: e' pertanto riservata a persone maggiorenni

This page contains pictures of male nudity and a text with homoerotic contents: it's intended for persons over 18


Pausa pranzo con i camionisti (parte prima)

Un racconto di Chiuch

Ciao a tutti e' la prima volta che scrivo e vorrei raccontare a tutti alcune mie esperienze che mi sono capitate. Abito a B. e non molto distante da casa c'e' la famosa zona industriale dove si trova un gran bel locale per gay. In questa zona industriale ho avuto molti incontri con tanta bella gente, sopratutto camionisti in sosta o di passaggio. 

Si perche' gli incontri piu' belli ed eccitanti li ho avuti non di notte ma durante le pause pranzo del mio lavoro di impiegato.
Infatti appena posso vado a fare un giro per vedere come e' la situazione, a volte anche solo per farci un giro, e il piu' delle volte ho trovato qualche bel camionista che, intento a pisciare accanto ad una ruota del loro bestione, nello spazio che c'e' tra la cabina e il rimorchio (quindi ben visibile dall'altra parte - gli piace farlo apposta!) come passavi e ti vedevano essere un bel bocconcino, e, contenti di essere cosi' maliziosamnete guardati, cominciavano a sgrullarselo vistosamente, segno che ci stavano e che potevi passare del tempo con loro. 

I camionisti che mi piacciono in particolare sono quelli grossi e pelosi, dal viso segnato dal loro duro ma importante lavoro, che cercano un po' di compagnia anche maschile, magari perche' lontani da tempo dalle loro famiglie e soprattutto dal calore della loro mogliettina che pero' li soddisfa cosi' e cosi'. E quindi ci siamo noi che gli tiriamo su un po' il morale e anche qualcosa d'altro (il nostro in fin dei conti e' un importante ed utilissimo compito sociale giusto?  Aiutiamo gli altri!)

Io sono nella media, 1,75x75, occhi e capelli castani, 35 anni, un fisico normale un po' muscolosetto, ma con un bell'attrezzo di quasi 20 cm di cui Madre Natura fortunatamente mi ha fornito e del quale fin ora non si e' mai lamentato nessuno, anzi. Un bel cazzone circonciso, per un problema di fimosi riscontrato quando ho fatto la visita militare, ma, se devo essere sincero, godo e faccio godere molto di piu' ora che prima. Tuttavia mi piacciono comunque anche quei bei pistoloni con tanta bella pelle attorno da tirare indietro oppure da succhiare e raggruppare tutta in bocca per infilarci dentro la lingua e leccare fino a consumarla, che e' cosi' godurioso!

Dicevo, il tipo di camionista che mi piace e' quello che verrebbe definito 'orso' ma anche e soprattutto nei modi di fare e non solo nella stazza fisica.  Comunque sia,in generale, anche se non fanno i camionisti, godo appartarmi anche con tutti quegli orsi e orsoni che incontro in auto e con i quali ci si diverte ugualmente.

Dicevo delle mie pause pranzo. In questo racconto vi voglio descrivere intanto un incontro molto particolare che all'inizio e' partito bene, e' continuato con un fatto che per poco non facevo un infarto dalla paura (di giorno e' piu' pericoloso) ed e' finito ancora meglio!
(ed infatti mi piacerebbe molto rifarlo ma e' difficile...)

Era un venerdi e stavo percorrendo una delle vie di questa zona industriale quando, arrivando vicino ad un parcheggio che costeggia il boschetto dove di solito si 'consuma' anche di giorno (e dove oramai ci sono piu' preservativi usati e fazzolettini sporchi, che alberi!!) quando vedo posteggiato nei posti per le auto un grosso camion rosso (uno Stralis) ma, passando lentamente con la macchina, non vedo il camionista all'interno. Allora decido di fermarmi un po' indietro con l'auto, scendo e mi avvicino. 

Nel frattempo vedo comunque un po' di movimento nel boschetto, ma per il momento non mi interessa. Mi avvicino e vedo un gran bel faccione che si gira verso di me da dentro la cabina, capelli rasati barba incolta un viso un po'  duro nei lineamenti ma davvero intrigante, e con una voce tranquilla ma profonda mi chiede se lo voglio far divertire.  

Logicamente gli dico di si, e lui accetta ma mi dice che e' meglio spostarsi.  Ok, allora lo seguo, devo dire con il cuore in gola perche' di giorno bisogna stare molto attenti, anche perche' qui ogni tanto passano i carabinieri e la guardia forestale e possono scassarti le balle. Lo vedo che si ferma dopo circa un km in un area per camion, dove tra l'altro ci sono altri camion, lo supero e parcheggio piu' avanti. Scendo e velocemente lo raggiungo. 

Apro la portiera, lui nel frattempo ha gia' chiuso le tendine, e lo vedo gia' in mutande. avra' avuto 45-50 anni, un fisico imponente, forse 1e90 per quasi 100 kg, un mare di peli da farci un piumino, una pancetta da dormirci sopra e sopratutto 2 capezzoli che tra un pů gli usciva veramente il latte! Sono un attimo frastornato, penso tra me e me, cazzo che figone sto qua!!

Come apro la portiera, lui, con fare molto rude mi dice:'dai veloce spogliati tutto, anche i calzini' e mi si avvicina di modo che posso sentire l'aroma delle sue mutande proprio sotto il naso e quindi comincio a leccargli il cazzo attraverso le mutande, gustandomi anche un pů della piscia di cui sono impregnate... mmmhh che goduria! 

'dai cazzo spogliati tutto!!' non me lo faccio ripetere ancora! In un secondo sono senza la camicia e la maglietta e in un altro secondo sono senza i pantaloni e le scarpe che anche lui mi aiuta a togliere. Nel frattempo mi chino per togliermi i calzini e vedo che lui non li porta, e' un attimo, mi fiondo a leccargli i piedi, sara' stato un buon 45-46,che sanno di buono, infatti vedo li' vicino sotto al posto di guida i suoi zoccoli, e vedo che lui mugugna di piacere!

'ora basta leccami il cazzo dai!' e mi fiondo di nuovo sulle sue mutande e ricomincio a leccarlo attraverso di queste quando poi se le toglie, me le passa sul naso anche nella parte dove appoggia il culo.... mmmh anche qui un aroma di maschio da venire all'istante, riesco a dare anche qui una generosa leccata poi mi butto su un cazzo bello grosso e una cappella tonda e rossa e tutto coperto da una folta peluria nera!

Comincio prima con foga ad ingoiarmelo tutto, poi decido che la cosa non puo' finire subito e comincio a leccargli anche le palle, due grosse palle penzolanti che non aspettano altro che essere leccate. 

Nel frattempo lui si siede sul lettino del camion e io sono messo a 90 intento a fargli un gudurioso pompino che lui si gode mettendosi un braccio dietro la testa e appoggiandomi l' altra mano sulla testa, spingendomi sempre piu' giu!!  

Poi mentre sono cosi' comincia ad accarezzarmi la schiena, sento che si avvicina sempre di piu' al culo e si sofferma con una mano, quindi mi da una sonora sberla su una chiappa e mi fa sobbalzare. 

Ad un certo punto si stende, mi ferma e mi dice: 'dai ora leccami un po' tutto!!' e comincio a leccarlo di nuovo dai piedi, succhio i due pollicioni insieme come fossero 2 cazzi, gli lecco anche in mezzo alle dita dei piedi, poi risalgo lentamente lisciando tutti quei peli morbidi delle gambe e lo sento che geme. Mi soffermo di nuovo alle palle, lo alzo un po' gli tiro su le gambe e gliele apro fino a scovare con la lingua un magnifico buco del culo che riesco a penetrare provocandogli urla profonde di piacere, poi risalgo la pancia e arrivo a leccargli 2 capezzoloni durissimi che mordo e tiro coi denti 'siii dai tirameli strizzali un po' cosi'' mi fa lui e continuo a martoriarli finche non vedo che si mette le mani dietro la testa e mi propone le sue ascelle da leccare, sulle quali mi ci butto letteralmente! 

Ahhh finalmente un buon sapore di sudore come si deve, da uomo che lavora sodo e duro, e lui se la gode schiacciandomi con una mano la testa contro l'ascella ormai grondante della mia saliva ma ad un certo punto sento che mi alza la testa e mi prende di peso e mi ficca la sua lingua in bocca e ci baciamo furiosamente. Mi ferma mi dice: 'apri la bocca troia' e mi sputa dentro e poi mi ribacia piu' forte di prima. 

Io nel frattempo mi sono messo completamente sopra di lui con il culo appoggiato al suo durissimo arnese, poi mi fa alzare e mi dice:
'fatti succhiare un po'' e mi avvicino cavalcioni sul suo petto e gli ficco il mio cazzo in bocca. Succhia da dio il camionaro! 

Poi mi lecca le palle e si avvicina al mio buco del culo, praticamente lui disteso e io col culo sul suo viso, mi giro e ci mettiamo in un comodo 69, ma io gli succhio il cazzo, ma lui continua a leccarmi il culo che e' gia' bello umido!  

Ma a questo punto sentiamo battere violentemente sulla portiera del passeggero, io ho un sussulto e mi alzo di scatto, un po' di bava mi cola dalla bocca e si deposita sui peli attorno al cazzo del camionista. 'i carabinieri' gli dico, e lui 'tranquillo troia, che ora ci divertiamo di piu'!' e cosi' nudo lo vedo aprire tranquillo la portiera e vedo giu' un altro uomo, penso anche lui camionista in quanto porta anche lui gli zoccoli, che si appresta a salire...

Continua...

per commenti o altro la mia email: caps-lock@libero.it


ORSI ITALIANI MAGAZINE